facebooktwitterinstagramtelegram-planepinterest

Trattamenti anticellulite naturali: le creme da provare

La sedentarietà di questo periodo non ha certo aiutato ad affrontare uno dei problemi più democratici e comuni tra le donne: la cellulite non solo non se ne è andata in questi mesi di quarantena ma in alcuni casi, come per me, è addirittura aumentata e favorita dalle cattive abitudini date dal mancato sport e dall’alimentazione non bilanciata.

L’estate però si avvicina e la voglia di mostrare le gambe è tanta, così in nostro aiuto arrivano trattamenti anticellulite anche naturali e bio per poterci coccolare. Grazie alla collaborazione rinnovata con Bioveganshop ho avuto la possibilità di provare la crema anticellulite Antos e la crema termoattiva Alkemilla avendo già qualche risultato dopo un mesetto di utilizzo.

Cause della cellulite

La cellulite è uno degli inestetismi più comuni tra le donne, viene chiamata anche “pelle a buccia d’arancia” per l’effetto visivo che provoca il ristagno di liquidi. Se è vero che sono da sempre dalla parte dell’accettazione è anche vero che non trovo nulla di male nel cercare di migliorarsi, soprattutto se una cosa ci causa disagio e ci blocca in alcune situazioni.

La causa più comune legata alla comparsa della cellulite è da attribuire agli ormoni ma anche alla costituzione. La genetica infatti influisce notevolmente sulla formazione ma è anche vero che uno stile di vita sano ed equilibrare può attenuare il problema.

Tra gli altri motivi sicuramente ci sono la scarsa attività fisica, un’alimentazione ricca di sale e un limitato apporto di liquidi. Tendo a non associare il sovrappeso come causa della cellulite poiché ci sono anche persone magre di costituzione che ne soffrono, capisco però che molte volte vengano legate poiché entrambe sono causate da uno stile di vita sbilanciato.

Infine, come ultima causa, segnalo anche l’utilizzo di abbigliamento troppo stretto: i tanti amati skinny potrebbero favorire l’insorgere della cellulite quindi attenzione a quanto li utilizzate.

Cellulite: rimedi naturali

Di rimedi contro la cellulite se ne trovano davvero tanti dalle buone abitudini quotidiane ai prodotti come quelli che ho avuto modo di provare. Migliorare il proprio stile di vita è sicuramente il primo passo da fare, mangiare in modo equilibrato e fare attività fisica aiuterà il nostro corpo ad essere in forma evitando ristagno di liquidi e favorendo l’eliminazione della cellulite.

Bere almeno due litri d’acqua al giorno è poi un altro interessante consiglio fornito dagli specialisti, oltre all’acqua però potete evitare l’aumento di liquidi nel corpo limitando alimenti ricchi di sale e favorire invece frutta e verdura come ananas, anguria, asparagi, sedano e cetrioli ricchi di proprietà.

Premesso come sempre che non credo nei miracoli devo dire che le creme anticellulite sono un valido aiuto se affiancate ad uno stile di vita sano fatto di alimentazione equilibrata e sport. Uso creme anticellulite tutto l’anno e alterno i brand in modo che il mio corpo sia stimolato sempre da nuovi principi attivi, in questo mese ho avuto modo di provare due prodotti inviati da Bioveganshop: la crema anticellulite Antos e la 90 – 60 – 90 crema termo attiva di Alkemilla. Prima dell’inizio del trattamento anticellulite ricordo però l’importanza di effettuare uno scrub in modo che la pelle risulti pronta a ricevere il prodotto.

Crema anticellulite Antos: la mia recensione

Con fucus e alga rossa ma anche olio di mandorle dolci, questa crema vanta un complesso di estratti naturali studiati per migliorare gli inestetismi. La crema è ottima per le capacità drenanti e rassodanti e grazie all’automassaggio l’effetto è ancora più immediato, migliorando la circolazione e donando sollievo anche a gambe stanche e gonfie.

Pratica grazie al tubo, la crema si stende bene e ha una texture piacevole facile da massaggiare. Come per ogni crema anticellulite suggerisco di fare attenzione al massaggio, l’applicazione del prodotto in sé non aiuta ma se ben massaggiato e applicato con costanza può fare la differenza.

Applicata ha un effetto neutro, non si sente il classico effetto termo attivo di molti trattamento anticellulite ed è quindi consigliata per chi ha problemi di capillari fragili, ha una profumazione intensa ma fresca e assolutamente naturale.

90-60-90 crema termo attiva Alkemilla: la mia opinione

In tubo questa crema contro gli inestetismi agisce in modo specifico su gambe, addome e glutei ma confesso di averla utilizzata anche sulle braccia dove soffro di ritenzione idrica. Grazie alla presenza di caffè, tarassaco e ortica promette di drenare, tonificare e agire sui grassi con un’azione lipolitica.

Grazie all’automassaggio quotidiano con questa crema ho visto da subito un miglioramento della pelle, devo dire che soffro di ritenzione idrica oltre che di cellulite e forse i primi miglioramenti sono dovuti proprio al massaggio che accompagna l’applicazione della crema.

La crema anticellulite di Alkemilla drena ed elimina le scorie presenti tra le cellule e allo stesso tempo nutre i tessuti riequilibrando la pelle, non lasciandola disidratata. Nonostante l’effetto termo attivo è assolutamente delicata anche sui capillari, non andandoli a stressare.

La sensazione di calore è momentanea e si arresta dopo pochi minuti dall’applicazione, personalmente non ho avuto arrossamento, non più di quando pratico un classico massaggio anticellulite e il calore è assolutamente sopportabile.

La crema risulta estremamente fluida, questo permette di effettuare facilmente il massaggio quotidiano, inoltre si assorbe senza difficoltà. Agisce anche idratando a fondo la pelle in modo da evitare che la pelle risulti secca, poiché la disidratazione potrebbe evidenziare ancora di più il problema della cellulite.

Auto massaggio anti cellulite

Ho appreso negli anni la tecnica e nonostante ami farmi fare massaggi coccola dall’estetista devo dire che il trattamento quotidiano a casa è fondamentale per mantenere i risultati, oltre all’utilizzo di una buona crema però è anche importante il momento dell’applicazione. Ecco quindi alcuni consigli per fare un massaggio anticellulite fai da te:

  • Prima di fare il massaggio mi prendo qualche minuto e tengo le gambe alzate, questo favorisce lo spostamento dei liquidi accumulati nella parte bassa della gamba
  • Sotto la doccia alterno acqua fredda e calda per riattivare la circolazione
  • Preparo quindi la crema ed inizio a massaggiare dal basso verso l’alto, quindi dalla caviglia verso la coscia.
  • Attenzione ai movimenti: devono essere lunghi e lenti e procedere fino allo stomaco in caso abbiate accumuli adiposi anche sulla pancia, qui però il movimento da fare è circolare
  • Potete aiutarvi con strumenti massaggianti come spazzole apposite ma personalmente mi trovo meglio con le mani
  • Ascoltate il vostro corpo: fate attenzione ai posti più bisognosi di attenzione, quelli dolenti al tatto e insistete dolcemente senza schiacciare mai troppo

Differenza tra cellulite e ritenzione idrica

Nonostante cellulite e ritenzione idrica spesso vadano a braccetto in realtà non sono la stessa cosa; la ritenzione idrica che spesso causa gonfiore soprattutto alle caviglie nelle giornate più calde è causata da una raccolta eccessiva di liquidi tra le cellule; la cellulite invece è una conseguenza di processi infiammatori che riguardano vasi sanguigni e tessuto adiposo.

Di