facebooktwitterinstagramtelegram-planepinterest

Smettete di odiare San Valentino

Manca una settimana a San Valentino e girovagando sui social noto come sempre tanta acredine verso il giorno degli innamorati. Perché tanto livore? Ho pensato che forse questo mio non astio dipenda dalle farfalle nello stomaco ma anche grazie agli accadde oggi di facebook posso dire che no, non ho mai odiato San Valentino. Non l’ho odiato nemmeno quell’anno in cui il mio ex decise di passare la cena con un’altra… figuratevi!

Buoni motivi per non odiare San Valentino

Non si tratta di una festa di coppia ma della festa dell’amore. Che sia un giorno all’anno o ogni giorno dipende da voi, non dalle vetrine con i cuoricini rossi.
Quindi smettete di prendervela con San Valentino. Amate, amate forte sempre. Iniziate da voi stessi.
Smettete di trascinare rapporti che non funzionano. Smettete di rincorrere chi non vi fa perdere l’equilibrio. 
Abbiate il coraggio di stare soli.
E poi da li ripartire perché “l’amore non bisogna implorarlo e nemmeno esigerlo. L’amore deve avere la forza di attingere la certezza in se stesso. Allora non sarà trascinato, ma trascinerà

COSA NON FARE SUI SOCIAL A SAN VALENTINO

Gli accadde oggi di facebook sono la dimostrazione che la bacheca la utilizziamo per sfogarci senza filtri, la differenza sostanziale però tra scrivere sui social e una confidenza tra amici è che i contatti non sono tutti nostri confidenti e soprattutto “un po’ meno” dovrebbe essere il vostro motto.

È davvero necessario scrivere tutto pubblicamente? È davvero necessario vantarsi della propria relazione o svilire quelle altrui? In caso non riusciate a tenere a bada il vostro lato cinico la cosa migliore è chiudere facebook per un giorno e tornare online con il sorriso il giorno seguente, dopo una passeggiata all’aperto un gelato o un momento relax in spa.

Se sei innamorata o fidanzata non svilire il tuo amore con la citazione da un libro o da una canzone. Non proprio in questo giorno. Se avete qualcosa di particolarmente bello da dire ditelo a chi amate o in alternativa condividetela sui social in un altro giorno, non per forza il 14 febbraio. Questo non è l’unico giorno dell’anno in cui puoi raccontare quanto siete felici.

“san valentino è solo una festa commerciale”: sì, no, forse. Dipende tutto da come la coppia lo vive, può essere anche solo considerata un’altra occasione in cui festeggiare il proprio amore.  Cercate di non prendervela con le coppie generalizzando poiché ogni situazione è a sé e soprattutto essendo single passerete per invidiose. Insomma, ci sono mali peggiori nel mondo di chi desidera regalarsi cuscini con foto di coppia. (no, aspettate… questo forse è davvero terribile! ABOLIAMO SAN VALENTINO!)

San Valentino da Single: guida di sopravvivenza

Non temete, sono qui per aiutarvi a sorridere anche in quel giorno in cui tutti sembreranno amarsi di più. Sono sopravvissuta a tantissimi San Valentino da single, tantissimi. Ne ho trascorsi molti più da single che da fidanzata ma non ho mai smesso di credere nei sentimenti.

La prima cosa che dovete fare è smettere di dichiarare guerra all’amore: non abbiate fretta, prendetevi cura di voi e scegliete di nutrire quello che è l’amore più grande di tutti, quello per voi stesse. Stracciate tutti i pregiudizi che avete su questa giornata e cercate di trarne il meglio.

Non chiamate il vostro ex: su questo non transigo! Nessuna delle mie lettrici deve assolutamente toccare il telefono e in preda alla disperazione chiedergli di uscire. Cercate di ricordare il motivo per cui è finita e sono certa che in caso la vostra memoria vacilli una vostra cara amica potrà aiutarvi. L’unico SOS da lanciare è agli amici e alle amiche: organizzate un cinema, una serata insieme, prendete la pizza e divertitevi celebrando l’amicizia che è sicuramente una delle forme più pure di amore.

Bridget Jones ci insegna però che cantare all by myself sul divano, in pigiama con una coppa di gelato non poi è una cattiva idea: non sarà la serata migliore della vostra vita ma sarà senza dubbio liberatorio e a volte c’è proprio bisogno di sfogarsi.

Di
Tags: ,