facebook-ftwitterinstagramtelegram-planepinterest-p

Ricetta risotto mortadella zucca e pistacchi

Festeggiamo il prossimo #Mortadelladay con una ricetta che come sempre cavalca l’onda del salvadispensa e svuotafrigo in modo goloso e semplice? La ricetta di oggi è un primo che diventa comfortfood in un attimo e altrettanto velocemente verrà divorato parola mia 😉 le dosi sono per due persone. A Bologna il 24 ottobre si festeggia il compleanno di questo insaccato delizioso con una giornata di festa interamente dedicata alla mortadella, io scelgo di festeggiarlo omaggiando Bologna con un piatto che spero vi piacerà.

ricetta risotto mortadella zucca pistacchi

Cosa ci serve per cucinare la ricetta risotto mortadella zucca e pistacchi

  • 120 gr di riso a chicchi grandi
  • 100 gr di mortadella a cubetti
  • 100 gr di zucca cotta
  • 30 gr di granella di pistacchi
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 30 ml di vino bianco secco
  • rosmarino, timo e sale a piacere

Come cucinare la ricetta risotto mortadella zucca e pistacchi

Prepariamo il brodo vegetale e aggiungiamoci la zucca, passiamo al minipimer, otterremo un brodo vellutato. In una padella a sponde alte antiaderente tostiamo il risotto con un filo di olio evo e aggiungiamo il vino bianco secco che faremo evaporare bene. Aggiustiamo di sale e aggiungiamo il timo e il rosmarino. Aggiungiamo un mestolo di brodo con la zucca e mescoliamo facendo attenzione a non far attaccare il riso alla base.

ricetta risotto mortadella zucca pistacchi

Lasciamo cuocere controllando che non si asciughi troppo e nel caso aggiungiamo poco alla volta un mestolo di brodo con la zucca. Qualche minuto prima del termine della cottura aggiungiamo la mortadella che avremo tagliato a cubetti molto fini (o a striscioline se preferiamo) e mantechiamo con un po’ di burro e parmigiano (personalmente in questa ricetta non ho aggiunto parmigiano, è molto saporita di suo). Aggiungiamo infine la granella di pistacchi e diamo una bella mescolata. Il nostro risotto mortadella zucca e pistacchi è pronto per essere servito! Accompagniamolo con un ottimo vino bianco secco a temperatura ambiente, sarà perfetto per festeggiare il #mortadelladay!

Perché si festeggia il Mortadella day

Bologna festeggia uno dei suoi insaccati più buoni e conosciuti al mondo: la mortadella, e lo fa nel giorno del suo 357esimo compleanno! Lo sapevate che è nel lontanissimo 24 ottobre 1661 che il Cardinale Farnese lanciò quello che divenne l’editto che regolava la produzione di questo salume? Passo dopo passo si arriva ai giorni nostri con un disciplinare che certifica la mortadella di Bologna IGP (Indicazione Geografica Protetta).

ricetta risotto mortadella zucca pistacchi

Il Mortadella day è di certo l’occasione per raccontare, far scoprire e conoscere questo salume così unico e prezioso tutto italiano. Sarà la giornata in cui Bologna festeggerà a partire dall’inaugurazione della statua alla Mortadella Bologna IGP che il presidente del Consorzio Mortadella Bologna IGP, Corradino Marconi, consegnerà alla curia di Bologna (alla Basilica di San Petronio, in Piazza Maggiore). La statua è stata realizzata dallo scultore bolognese Nicola Zamboni per l’Arcivescovado di Bologna.

Poco più tardi, verso le 11.30, in collaborazione con la Mutua Salsamentari,  due esperti del taglio si sfideranno nella gara della coltellina. L’antica gara del ‘’taglio a mano’’ verrà vinta da chi riuscirà ad ottenere la fetta di Mortadella Bologna IGP più sottile ed integra possibile, avranno a disposizione una mortadella da ben 150 chili! Al termine della gara, la mortadella verrà donata ad un ente benefico di Bologna.ricetta risotto mortadella zucca pistacchi

Nel pomeriggio si prosegue la giornata di festa al nuovo Fico Eataly World di Bologna con uno spettacolo a cura di I Love Italian Food ‘’the Mortadella Bologna show’’. Successivamente una live performance di Mr Wany, street artist che realizzerà un quadro dedicato alla mortadella.

Non mancherà il momento culturale e storico grazie al professor Vittorio Sgarbi che terrà una Lectio Magistralis su cibo e arte, successivamente presenterà il quadro realizzato dello street artist Mr Wany e lo batterà all’asta, il  ricavato andrà in beneficenza. Il  Mortadella Day terminerà con un aperitivo a base, neanche a dirlo, di Mortadella Bologna a cura di Alex Fantini e un cocktail realizzato dal nome evocativo ‘’Mortadella Sour’’. Insomma non so voi, ma io credo proprio che farò un salto a Bologna il 24, ci troviamo per assaggiare questa delizia?

Di
Tags: ,