facebooktwitterinstagramtelegram-planepinterest

Dolori mestruali: conosciamo da vicino i rimedi per alleviarli

Nelle giornate contraddistinte dal ciclo mestruale il desiderio di ogni donna è quello di soffrire il meno possibile. Il flusso mensile può rivelarsi debilitante, portando con sé dolori anche piuttosto intensi che colpiscono il basso ventre, la schiena e le gambe, ma possono coinvolgere anche la testa con un fastidio intenso e costante, tale da limitare il livello di concentrazione sul lavoro così come a casa.

Il disagio quale conseguenza della dismenorrea è prevalentemente fisico ma ha anche un forte impatto psicologico, crea una forma di nervosismo e di stress con i quali giocoforza è necessario imparare a convivere.

Non tutte le donne soffrono di dolori mestruali con la stessa intensità, ma i sintomi sono comuni e chiamano prevalentemente in causa addome, seno e testa. Oltre ai classici dolori addominali i diversi sintomi del ciclo mestruale ruotano attorno a lombalgia, tensione al seno, sudorazione anche intensa, e senso di vertigini, sintomi che si possono presentare anche nel periodo precedente al ciclo.

Dolori mestruali valutiamo i rimedi per attenuarli

Una volta comparso il dolore la convivenza diventa difficile, e non si vede l’ora che il malessere passi. Fra i rimedi più veloci difficile non considerare una cura farmacologica antinfiammatoria con uso di medicinali a base di ibuprofene, acido meclofenamico e naproxene. In corrispondenza del ciclo si rivela utile assumere integratori che contengono magnesio, omega-3, vitamina E, zinco e vitamina B1.

Per stare meglio è determinante rilassarsi, evitando il più possibile gli stati di stress e l’ansia. Utile porre sulla zona dolorante la classica borsa dell’acqua calda, che allevia il dolore e contribuisce a rilassare i muscoli addominali. Un buon bagno caldo è in grado di rigenerare l’organismo, regalando una piacevole sensazione di benessere.

Banner Ketodol

Anche una regolare dieta può contribuire a limitare il senso di dolore, soprattutto evitando rigorosamente le abbuffate e suddividendo i pasti giornalieri in frequenti ed esigui spuntini, integrati dall’assunzione di vitamine e sali minerali, frutta e verdura fresca. E’ importante ricordarsi di bere molto per idratare il corpo, privilegiando bevande calde come il tè e il latte, scegliendo di consumare minestre o la tradizionale tazza di brodo, perfetta per la cura di ogni malanno.

Per sopportare i disagi del ciclo mestruale non può mancare un adeguato esercizio fisico, che aiuta corpo e mente. Non è necessaria un’attività intensa ma anche semplici esercizi o la classica camminata distensiva. Perfetta la pratica del pilates o dello yoga.

Massaggi localizzati, meditazione, e tecniche di respirazione sono un supporto fondamentale per limitare lo stato di disagio, l’ansia e lo stress, ma soprattutto i dolori.

Dolori mestruali che cosa è meglio evitare

Fra le cose da evitare assolutamente durante il ciclo, o nel periodo che lo precede, è consumare alcoolici, che possono fermentare e dare un fastidioso senso di gonfiore. Evitate accuratamente l’uso delle sigarette, scegliete di indossare abiti comodi e mettete al bando pantaloni troppo aderenti, cinture strette e collant elastici.

Anche in fatto di alimentazione si rivela utile evitare il consumo di alimenti esageratamente dolci, salati o ricchi di grassi. E’ bene non abusare di alimenti contenenti  caffeina o cioccolato che creano inutili stati di eccitazione, nervosismo o tachicardia.

I classici e naturali rimedi della nonna

Sempre attuali i classici e naturali rimedi della nonna, che considerano utili il consumo di camomilla, e di tisane a base di melissa, finocchio e zenzero.

La pasta Senatore Cappelli: una bella storia italiana

Su Destination Gusto, lo shop online del buon cibo italiano

La storia della pasta Senatore Cappelli, riconducibile a oltre 100 anni fa, è legata a due figure: quella del marchese Raffaele Cappelli, deputato del Regno d’Italia, e quella del genetista Nazareno Strampelli.

Cappelli, appassionato di agricoltura, portò avanti la riforma agraria di inizio Novecento che definì la distinzione tra grani duri e teneri. Nel 1907 ebbe l’intuizione di concedere a Nazareno Strampelli il permesso di effettuare le sue semine sperimentali nella Masseria Manfredini nei campi di sua proprietà vicino a Foggia. Strampelli, come già aveva fatto per il grano tenero, scelse e incrociò sia grani duri autoctoni del sud d’Italia e delle isole, sia provenienti da altri Paesi del Mediterraneo.

Continua a leggere

S.O.S. Capelli: i prodotti per capelli naturali per rimetterli in forza

I capelli sono sempre particolarmente esposti e delicati tutto l’anno ma in estate tendiamo sempre un po’ di più a strapazzarli. Docce frequenti, salsedine e cloro ma anche pieghe quotidiane per reggere le nostre serate con amici ci portano in qualche mese ad avere capelli particolarmente secchi, spenti e stressati.

Aggiungete poi che come me magari avete la “brillante” idea di farmi uno shatush e il danno è fatto… o forse no! Continua la mia fantastica collaborazione con Bioveganshop che per questo mese mi ha fatto compagnia con tre straordinari prodotti per capelli naturali aiutandomi a rinforzarli, proteggerli e rinforzarli.

Continua a leggere

L’ecobonus e il sismabonus per favorire la ripresa

Il difficile periodo da cui stiamo uscendo ha comunque lasciato degli strascichi importanti. L’emergenza ci ha visti chiusi in casa per diversi mesi al fine di contenere la curva del contagio. Molte attività si sono dovute fermare, fatte salve quelle riguardanti servizi fondamentali come quelli in ambito medico o sanitario o quelli per l’approvvigionamento di beni di prima necessità. Tutto questo ovviamente ha causato un rallentamento nell’economia Nazionale. Per favorire e promuovere la ripartenza si è deciso di incentivare la ristrutturazione delle abitazioni: a tal fine il governo ha introdotto, con il così detto decreto Rilancio, un super bonus con aliquota al 110 per cento.

Si tratta del sismabonus e dell’ecobonus, che in realtà sono un rafforzamento di provvedimenti già in essere che consentono di effettuare interventi volti alla riqualificazione energetica e antisismica con notevoli agevolazioni.

Continua a leggere

Ricetta teglia di capesante e gamberetti ai peperoni

Estiva, colorata e saporita la ricetta di oggi fa l’occhiolino al mare. La teglia di capesante e gamberetti ai peperoni è un tocco gustoso sulla tavola e un abbraccio amorevole alle papille gustative. Si prepara velocemente, meno di 30 minuti, e sazierà stomaco e gola! Le dosi sono per due persone.ricetta capesante e gamberetti ai peperoni