facebooktwitterinstagramtelegram-planepinterest

Ricetta tortini di zucchine taleggio e pistacchi

Non fa ancora così caldo (per fortuna) da dare fastidio l’uso del forno e questo mi ha permesso di preparare la ricetta di oggi: tortini di zucchine con taleggio e pistacchi. Come sempre la mia linea guida è quella del salvadispensa o svuotafrigo, e come spesso è mia abitudine, anche questa ricetta è facile e abbastanza veloce. Le dosi sono per 12 tortini di zucchine con taleggio e pistacchi.Ricetta tortini di zucchine taleggio e pistacchi

Ricetta veloce pizza estiva

Inizia oggi la collaborazione con Molini Pivetti, una collaborazione golosissima che mi ha colta impreparata per la bontà e la facilità di manualità di queste farine. Molini Pivetti nasce più di cento anni fa con Valente Pivetti che decise di costruire un molino a vapore per la macinazione del grano, il molino è da sempre il simbolo di questa ditta centenaria, del suo impegno nel mantenere  una tradizione antica ma al passo con i tempi.

Ricetta cipolle rosse ripiene al tonno e acciughe

Una seconda ricetta di cipolle ripiene? Sì, in versione cipolla rossa e appetitosa! E al sapore di mare. Il mio leit motiv come sempre è svuotafrigo e salvadispensa, ma soprattutto facile e goloso! Ormai lo sapete bene che mi rifaccio alle ricetta di nonna, anche se cerco di modernizzarle un po’. La ricetta di oggi è a base di deliziose cipolle rosse ripiene di tonno e acciughe, le dosi sono per due persone.ricetta cipolle rosse ripiene al tonno e acciughe

Ricetta baguette ripiena speck e mascarpone

Alcune delle ricette che vi propongo sono le stesse che chiamo ricette di nonna, lecucinava nelle sere estive, quando il caldo impera però la fame avanza. Sono cresciuta in campagna, in una fattoria per essere precisi. Nonno accudiva il bestiame del proprietario della fattoria e nonna aiutava, in casa e nei campi. Ero spesso con lei nelle giornate in cui ci si preparava a raccogliere i pomodori, o la frutta… In quei giorni ci si alzava all’alba e si finiva spesso al tramonto per cui una volta arrivati tutti a casa non c’era molta forza di accendere il camino (sì, se ve lo state chiedendo, nonna cucinava tra il camino e la cucina a legna, quelle bianche con i cerchi in ghisa per intenderci, regolabili, con a fianco il serbatoio dell’acqua calda). Questa di oggi è una delle ricette che amava preparare al mattino e ci si portava dietro nei campi, anche se io l’ho rivisitata leggermente… Pronte? Non ci servirà accendere il forno!Ricetta baguette ripiena speck e mascarpone