Ricetta pangiallini o pan de mej

Una ricetta regionale, tipicamente lombarda in uso a novembre ma che preparo spesso nei mesi invernali. Nonna era bresciana e lei usava cucinarli per i due giorni in cui si fa visita ai propri defunti. Oggi la tradizione li vuole un po’ come uno dei  dolci tipici di Halloween ma non limitatevi a questo periodo, cucinateli ogni volta che avete voglia di dolci antichi, ricchi di ricordi. Le dosi sono per una dozzina di pangiallini. La farina Otto File usata per la ricetta l’ho scoperta quasi per caso, durante il mini blogtour con Vacanze Pavesi by I Viaggi di Tels a Il Girasole di Travacò di Serena Ragni, se siete in zona vi consiglio di farci un salto che sia per un caffè (buonissimo) o per la spesa a km 0. Troverete cortesia, simpatia e prezzi onesti. Salutatemi Serena quando passerete 🙂ricetta pangiallini pan de mej pan meino

INGREDIENTI:

  • 150 gr di farina Otto File
  • 50 gr di farina gialla (a grana grossa)
  • 20 gr di farina 00
  • 70 gr di burro
  • 50 gr di zucchero
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • Aroma vaniglia
  • Zucchero a velo QB

PROCEDIMENTO

Non è la ricetta originale, ma la versione rivista che uso cucinare da tempo, dopo aver provato farine a grana fine di molti tipi ammetto che la Otto File è quella che mi ha soddisfatta di più. Ma c’è stato anche un secondo intoppo nella ricetta dei pangiallini (o pan de mej o pan meino). Se la farina di mais è eccessivamente fine avrete come risultato un panetto molliccio e appiccicoso che non riuscirete  mai a maneggiare. Nella ricetta originale ci vorrebbero i fiori di sambuco essiccati ma se non li abbiamo in alternativa si può usare la fialetta di aroma alla vaniglia (come ho fatto io) oppure semi di anice.ricetta pangiallini pan de mej pan meino

Ecco perché ho miscelato le farine e il risultato è questo che vedete nelle foto. Prima di tutto accendiamo il forno e portiamolo a 190°, mentre arriva a temperatura misceliamo la farina Otto File e la farina gialla a grana grossa, aggiungiamo la farina bianca, il lievito e lo zucchero. Infine l’aroma di vaniglia. Dopo aver mescolato tutto per bene aggiungiamo il burro ammorbidito bene e l’uovo, di nuovo mescoliamo bene e formiamo il panetto.ricetta pangiallini pan de mej pan meino

Panetto che rimarrà comunque abbastanza morbido, non preoccupiamoci. Con due cucchiai aiutiamoci e dopo aver adagiato un foglio di carta da forno nella teglia prepariamo i nostri pangiallini distanziandoli bene uno dall’altro perché cuocendo lieviteranno un po’ e altrettanto si allargheranno. Schiacciamo i pangiallini  appena appena, giusto per dar loro la forma tonda (approssimativa) e diamo una bella spolverizzata di zucchero a velo. Inforniamo a 190° per circa 20 minuti.ricetta pangiallini pan de mej pan meino

Controlliamo la cottura e se serve allunghiamola di altri 5 minuti. Una volta pronti, sforniamo i nostri pangiallini e spolverizziamo nuovamente di zucchero a velo. Lasciamo intiepidire (se ci riusciamo) e serviamo. I pangiallini o pan de mej o pan meino sono biscotti perfetti ‘’da inzuppo’’ o se preferite, eleganti biscotti per la pausa del tea pomeridiano.